Chirurgia estetica per pazienti oncologici

La chirurgia plastica ed estetica è spesso associata a un metodo per migliorare il proprio aspetto esteriore quale soddisfacimento di bisogni secondari. Tuttavia, la chirurgia estetica può altresì essere un sistema di rafforzamento della propria fiducia e di correzione in seguito a infortuni o malattie degenerative. Si pensi a quei pazienti che scelgono di sottoporsi a una chirurgica ed estetica perché la loro autostima e la qualità della loro vita ne possa trarre veramente vantaggio: è questo il caso di tutte quelle donne a cui è stato diagnosticato un cancro, e che – al termine delle cure – vogliono riacquistare il proprio aspetto naturale per tornare quanto prima alla vita di tutti i giorni.

Chirurgia plastica ed estetica genitali maschili

Il c.d. pene “nascosto” o “sepolto” è una condizione diffusa negli uomini, e che si riferisce a un pene sepolto sotto la superficie della pelle, parzialmente o totalmente.

Ci sono numerose cause alla base di questo problema: si pensi a quelle congenite, all'obesità, all'invecchiamento con sovrastante piega di grasso addominale e della pelle, o ancora alla mancanza di pelle del pene da infiammazione cronica, o a una circoncisione eccessivamente aggressiva.

Chirurgia plastica per combattere i bulli

Continua a far discutere, negli Stati Uniti, un caso di chirurgia plastica compiuto su una minorenne che veniva presa in gira dai suoi compagni di classe per le “orecchie da elefante”.

Soprannominata “Dumbo” dai suoi coetanei per via della sua caratteristica fisica, la giovanissima ha chiesto per quattro anni ai suoi genitori di poter esser sottoposta a un intervento di otoplastica che contribuisse a eliminare definitivamente il problema delle orecchie a sventola.