Ricostruzione dell’imene

Sempre più praticata, soprattutto in paesi diversi dall’Italia, come in America dove è divenuta una vera e propria moda, è la tecnica della ricostruzione dell’imene.

ImenoplasticaI motivi possono essere tanti e di svariata ragione per cui  le donne vogliono riottenere la propria verginità. Fra le maggiori cause troviamo quelle culturali, religiose come ad esempio il desiderio, sacro,  di sposare una donna illibata, o semplicemente personali, come il voler accontentare il proprio partner nel rivivere l’esperienza della prima volta.

Mediante l’imenoplastica (nome con cui è chiamata appunto questa tecnica) s’interviene con il bisturi sui tessuti ormai lacerati per suturarli con un filo molto sottile ed invisibile dall’esterno, in maniera tale da ricostruire l’imene; l’intervento dura circa un’ora in anestesia locale praticata attraverso un’iniezione direttamente sulla parte interessata, la quale sarà circa del tutto indolore.

Per quest’operazione sono necessarie alcune preparazioni: prendere antibiotici, consigliati dal medico, usare detergenti intimi, arrivare a digiuno e soprattutto in assenza di ciclo mestruale. Durante il periodo di recupero, che si avrà completamente in circa un paio di settimane, si presenteranno gonfiori di piccole o anche grandi dimensioni. Rare sono la presenza di complicazioni, si potrebbero verificare perdite di sangue, riguardo questo fra le varie cose è importante evitare l’uso di aspirina o antidolorifici nei giorni precedenti all’operazione. Assolutamente vietato l’impiego di creme dopo l’operazione ma usare solo disinfettanti per l’igiene intima ed evitare rapporti sessuali per circa un mese.

Come accennato prima, questa pratica è divenuta una moda, infatti i tour operator propongono  dei viaggi della verginità dove si raggiungono luoghi in cui l’imenoplastica è una tecnica ampiamente diffusa che ha costo abbordabile di circa 1500 euro, del tutto inferiore rispetto a quello occidentale.

È sempre da ricordare però che si tratterà di un’operazione che, come tutte, ha i propri pericoli.