Lifting liquido e ringiovanimento del viso

Una pelle giovane e luminosa è una caratteristica molto ricercata da uomini e donne. In particolare, con l’attenzione dei media incentrata sui fattori di bellezza e di giovinezza, non c’è da stupirsi che i cosmetici e le procedure di chirurgia plastica siano sempre più richieste. Tuttavia, con i problemi economici che ognuno si trova ad affrontare nell’attuale congiuntura, la domanda non è “Quale procedura scegliere?”, bensì “Qualche procedura mi posso permettere?”.

Ecco allora che, per le tasche meno ampie, viene in aiuto la chirurgia plastica con alcuni trattamenti minimamente invasivi di ringiovanimento del viso.

Tra le tante, particolarmente gettonata è la procedura di lifting liquido. Si tratta di una tecnica che rappresenta un’alternativa al tradizionale lifting chirurgico, ed è considerata la scelta sicuramente più conveniente sotto il profilo economico. Tale metodo di ringiovanimento della pelle si basa su una raccolta di varie procedure, dalla routine quotidiana per la cura della pelle del viso fino ai riempitivi iniettabili.

Il primo passo per il lifting liquido è quello di individuare le aree problematiche e discutere il risultato desiderato. Ogni persona ha una struttura unica del viso, ragion per cui il procedimento sarà personalizzato per soddisfare tutte le specifiche esigenze. Una volta individuate le aree problematiche, il chirurgo consiglierà di seguire una routine quotidiana di cura della pelle, e potrebbe anche prescrivere un regime terapeutico che comprenderà una crema per gli occhi e creme anti-invecchiamento per il collo e il décolleté, con una protezione solare per aiutare a prevenire i danni del sole. Il passo successivo è quello di somministrare un rilassante muscolare per le rughe profonde e le linee, spesso si usa il Botox o il Dysport. Questi filler iniettabili facciali bloccano la risposta del muscolo che causa il movimento ripetuto e formazione delle rughe.

Nella maggior parte dei casi, questi passi saranno sufficienti a risolvere il problema, ma se il chirurgo ritiene che le rughe siano ancora troppe profonde, il paziente / cliente riceverà iniezioni di filler per riempire ulteriormente le zone depresse e aggiungere volume al viso. I filler facciali vengono utilizzati anche per definire e riempire le labbra.