Chirurgia intima

La chirurgia intima, soprattutto in Italia, non è un argomento di cui ogni persona riesce facilmente a parlare. Questo si deve ai tempi di oggi giorno, dove la tematica sessuale viene quasi sempre accomunata ad argomenti forti, volgari e pornografici.

Chirurgia intimaC’è da considerare, però, che come delle persone hanno dei disagi, o dei veri e propri blocchi, a causa di un loro particolare del volto o delle gambe, così altrettante difficoltà, anche psicologiche, potranno avere con un difetto intimo. Bisogna cercare di andare oltre questo tabù, in modo di poter vivere a pieno il proprio corpo.

Soprattutto per quanto riguarda l’universo maschile, la sua sessualità è molto legata al fattore estetico, a causa delle credenze radicate nella nostra società, andando ad influenzarlo a tal punto da ricadere sulle proprie funzionalità.

Difatti molti uomini, che si sentono inadeguati, vorrebbero e potrebbero ricorrere all’allungamento e ingrossamento del pene mediante un intervento chirurgico condotto in day-hospital con tempi di recupero molto brevi, circa 2 giorni. Questa è una delle tantissime operazioni che si possono praticare ai genitali maschili. Altre sono la chirurgia ricostruttiva del pene oppure per colmare problematiche riguardanti disfunzioni erettili.

Anche l’ambito femminile, superato l’imbarazzo, ricorre spesso a pratiche di chirurgia intima. Uno degli interventi maggiormente praticati è la riduzione delle piccole labbra che possono portare difficoltà psicologiche, in ambito sessuale, o anche funzionali in molte attività sportive come ciclismo o equitazione. L’intervento è molto semplice e veloce in cui, per mezzo di laser, si elimina la mucosa in eccesso. Si procede nella somministrazione di un’anestesia locale, dura pochi minuti ed anche il recupero è tempestivo, difatti le incisioni laser guariranno velocemente. Occorre massima attenzione nel praticare, nei primi giorni post operatori, sport e nell’igiene intima per non incorrere in infezioni.